2019
02.05

PYONGYANG RHAPSODY – ZAC – PALERMO

FONDAZIONE JOBS

presenta

PYONGYANG RHAPSODY The Summit of Love

Max Papeschi + Max Ferrigno

A cura di Laura Francesca Di Trapani

ZAC – Zona Arti Contemporanee

Dal 24 Gennaio al 24 Marzo 2019

OPENING: GIOVEDÌ 24 GENNAIO ORE. 18.00

Cantieri Culturali alla Ziza, Via Paolo Gili 4 PALERMO

Orari: martedì > domenica 9.30 – 18.30

Ingresso libero

12 giugno 2018: avviene lo storico incontro tra il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il Leader della Corea del Nord Kim Jong-un.

24 gennaio 2019: l’artista internazionale Max Papeschi e l’astro nascente Max Ferrigno celebrano la pace tra Stati Uniti e Nord Corea.

PYONGYANG RAPSODY – The Summit of Love è di fatto la sarcastica parodia del suddetto tanto atteso “armistizio”. Nella magnifica cornice dello ZAC di Palermo, Papeschi e Ferrigno si danno appuntamento come Kim e Trump in una mostra ai limiti del verosimile.
Attraversando l’incredibile location vi troverete immersi in un mondo immaginifico: il memorabile meeting è ricreato dalle opere di Papeschi che rappresentano i due grandi leader in un continuo confronto di superego grotteschi. Se da un lato troviamo Kim Jong-un in versione Santa-Kalì, dall’altro vediamo Donald Trump/dio Ra del denaro, se a destra si fa notare il monopoli targato Nord Corea, a sinistra gli si specchia il gioco dell’Oca dell’America di Trump.
Un carosello d’immagini mostruosamente iconiche che sottolineano l’assurda realtà di una pace tanto acclamata quanto farsesca. Tra Trump e Kim si stagliano in un vortice di colori, degno della migliore tradizione hippie, le bandiere della Nord Corea, tutte in versione Max Ferrigno, nelle quali il simbolo del paese asiatico è rivisitato in chiave pop-erotica, portando così agli estremi l’aspetto ironicamente romantico di questo Summit, chiamato, non a caso, “of love”. A controllare la situazione ci saranno niente meno che due pin-up/soldato di Ferrigno che scruteranno con i loro sguardi languidi e maliziosi il pubblico dello ZAC.
Ieri fantapolitica, oggi quasi realtà, questa mostra è la… fine del mondo!

Mostra organizzata da Fondazione JOBS

Promossa dal Comune di Palermo
Nell’ambito di Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018

Con il supporto di:

Welcome to North Korea
SMODA
Cusumano Vini
ARTE.it
Arteventi&Communication

2019
01.31

Presentazione del libro
MAX VS MAX
di Max Papeschi e Massimiliano Parente
Giunti Editore

Lunedì 4 febbraio ore 18:30
Mondadori Store di piazza Duomo, Milano

“Start L’arte per tutti” è lieta di presentare il libro MAX VS MAX (Giunti Editore), che mette a confronto due personaggi estremi: Max Papeschi e Max Fontana. Il primo celebre artista reale, ma dalla biografia tanto folle da sembrare inventata; il secondo artista inventato (nato dalla penna dello scrittore Massimiliano Parente), ma dalla storia al limite del plausibile.
Un po’ catalogo d’arte, un po’ pamphlet, MAX VS MAX è sicuramente un progetto senza precedenti.

Interverranno:
lo scrittore Massimiliano Parente e l’artista Max Papeschi.
Relatore: il critico d’arte e curatore Angelo Crespi.

In occasione della presentazione del libro saranno esposte, per la prima volta a Milano, alcune opere di Max Fontana.

Si ringrazia:

Mondadori Store
Giunti Editore
Fondazione Maimeri
Printable
Caloni Trasporti

Giunti Editore presenta:

Max vs Max

Di Max Papeschi e Massimiliano Parente

Un po’ catalogo d’arte, un po’ pamphlet, sicuramente un libro senza precedenti che racconta la storia di un incontro/scontro tra due artisti a dir poco elettrizzanti. Da una parte Max Papeschi, famigerato quanto tangibile, come la sua opera più famosa, la donna nuda con testa di Topolino su sfondo di una svastica gigante che ha scandalizzato il mondo. Dall’altra l’inafferrabile Max Fontana che di fatto non esiste, se non nel romanzo, ormai di culto, “Il più grande artista del mondo dopo Adolf Hitler”, nato dalla penna e dalla mente di Massimiliano Parente. Una sfida giocata attraverso una selezione di irriverenti e sarcastiche opere d’arte, inframezzate da citazioni a sorpresa, commenti perentori e dialoghi al limite del surreale. Una messinscena architettata in un mondo immaginario, in cui i nostri tabù sono spinti alle corde insieme alle nostre più recondite inquietudini. Pop contro Dada, realtà contro finzione, verità contro paura. Chi vincerà? L’artista vero che sembra finto o l’artista inventato che appare reale? Solo il lettore più coraggioso potrà scoprirlo.

In tutte le migliori librerie e su Amazon

https://www.amazon.it/Papeschi-Parente-Massimiliano-Ediz-illustrata/dp/8809876822/ref=sr_1_2?ie=UTF8&qid=1545216187&sr=8-2&keywords=max+papeschi

2018
11.05

MAX vs MAX – Contemporary Cluster – ROMA

CONTEMPORARY CLUSTER

presenta

MAX vs MAX

Max Papeschi contro Max Fontana

A cura di Gianluca Marziani

Dal 6 al 9 Dicembre 2018

Opening: Giovedì 6 Dicembre ore. 18.00

Contemporary Cluster è lieta di presentare la mostra MAX vs MAX che mette a confronto due personaggi estremi: Max Papeschi e Max Fontana.
Il primo celebre artista, reale, ma dalla biografia tanto folle da sembrare inventata, il secondo artista inventato, ma dalla storia al limite del plausibile, protagonista del romanzo “Il più grande artista del mondo dopo Adolf Hitler” dello scrittore Massimiliano Parente.

Nell’esclusiva cornice romana i visitatori potranno immergersi nel lisergico mondo in cui si svolgerà lo scontro/incontro tra i due Max sopracitati, fatto di opere (quadri, installazioni, video) tanto geniali quando sconvolgenti, in cui quello che è reale può apparire finto e ciò che è vero può sembrare irreale. A condurre lo spettatore attraverso le trame di questa pièce artistica ci sarà Gianluca Marziani, sagace curatore, esperto dei risvolti più inediti dell’arte contemporanea.
Per l’occasione verrà presentato anche il libro MAX vs MAX edito da Giunti editore, a metà tra catalogo d’arte e pamphlet che racchiude le opere e il racconto di questo progetto.

Contemporary Cluster, Palazzo Cavallerini Lazzaroni

Via dei Barbieri 7 ROMA

www.contemporarycluster.com
info@contemporarycluster.com
06 6830 8388

2018
10.05

DUCKOUT! presenta Max Papeschi + Artistas in MADRID

Duckout! Magazine presenta

MAX PAPESCHI + ARTISTAS

Presentamos UNA EXPOSICIÓN CON MÁS DE 30 ARTISTAS de DIFERENTES DISCIPLINAS y formatos. Artistas EMERGENTES y EN AUGE. Contaremos con colecciones actuales, retrospectivas, vídeos, performances…, así como MÚSICA EN DIRECTO con diferentes DJs que convertirán el evento en una verdadera FIESTA DEL ARTE a la manera de Duckout! Magazine. Queríamos celebrar nuestro primer lustro con algo especial, y nada mejor que acompañar el especial 5 años en papel de nuestra revista con una EXPOSICIÓN A LO GRANDE.

Encabezando la exposición contaremos con el ARTISTA INTERNACIONAL MAX PAPESCHI, autor de nuestra portada en papel y que nos mostrará una parte de su polémica obra. El creador italiano estará acompañado por artistas relevantes dentro de la fotografía, el arte conceptual, la Ilustración, la música y el arte sonoro, multimedia y visual. Además de los artistas que participan de forma activa y presencial, contaremos también con la colaboración de galerías de arte que nos cederán alguna de sus obras, así como la proyección del corto del director Alejo Moreno “Señores de las redes”, la presentación del nuevo cómic de Ertito Montana y Javier Marquina: “Abraxas” y el “Retratista Nómada”, que hará retratos de los asistentes.

Música y DJs
Xácome [Closet Club]
Vinny Carmona [Ratpack]
Polo [Most Radio]
Garbi [Most Radio]
Larry Sheen [Most Radio]
Baio Nig [Most Radio]
Señor Harrys [Most Radio]

No nos podemos olvidar de nuestros colaboradores MOST RADIO, CTRL CONTROL PUBLICIDAD y ARTE A UN CLICK y nuestros patrocinadores DESTILERÍAS ACHA Y CERVEZAS AMBAR.

BIBLIOTECA PÚBLICA MUNICIPAL EUGENIO TRÍAS.

CASA DE FIERAS DE EL RETIRO.

Viernes 19: 11.00 – 20.30h [Presentación y prensa 14.00h]
Sábado 20: 11.00 – 17.30h
Domingo 21: 11.00 – 13.00h

Más información:

Sergio Mas Morales
E: sergio@duckoutmagazine.com

Sara Ruiz-Ortega Núñez
E: sara@duckoutmagazine.com

2018
06.21

Palazzo Chiaramonte Steri – Palermo

Palermo | Palazzo Chiaramonte Steri

13 Giugno • 20 Luglio 2018

MAX PAPESCHI – THE BEST IS YET TO COME

con il patrocinio del Comune di Palermo, Palermo Capitale Italiana della Cultura, Università degli Studi di Palermo, Museo Riso, Settimana delle Culture, Fondazione Maimeri.

a cura di Flavia Vago e Stefania Morici

Prodotta e organizzata da Arteventi&Communication


L’arte provocatoria dell’eclettico artista milanese Max Papeschi arriva nel capoluogo siciliano e farà certamente parlare di sé, suscitando curiosità e attenzione così com’è avvenuto in tutte le città del mondo che lo hanno ospitato.
Dal 13 giugno al 20 luglio 2018, le sue immagini irriverenti dalla grande forza iconoclasta e definite Politically-Scorrect, saranno in esposizione a Palazzo Chiaramonte Steri, antica sede dell’Inquisizione e oggi luogo del sapere, simbolo della formazione accademica e della crescita dei futuri cittadini liberi e consapevoli, capaci di nuove e profonde riflessioni.
Definito dalla critica come l’Andy WarhoI italiano, il ribelle talentuoso che in soli dieci anni ha conquistato i palcoscenici artistici internazionali e che ha fatto dell’ironia la sua cifra stilistica, presenta a Palermo una selezione di circa trenta opere tra le più rappresentative e in anteprima l’opera Land of Hope and Mushrooms.

Votato alla sconsacrazione sistematica dei simulacri assolutisti di ogni genere, anche dello stesso “anticonvenzionalismo” dell’arte contemporanea, con schiettezza comunicativa e ironico egocentrismo Papeschi arricchirà il programma degli eventi culturali di Palermo Capitale Italiana 2018 con la sua mostra.

La mostra, curata da Flavia Vago e Stefania Morici, è prodotta e organizzata da Arteventi&Communication con il patrocinio del Comune di Palermo, Palermo Capitale Italiana della Cultura, Università degli Studi di Palermo, Museo Riso, Settimana delle Culture e Fondazione Maimeri. L’allestimento è curato dall’architetto Agostino Danilo Reale.
Il progetto grafico e la comunicazione visiva da Sergio Caminita. Media Partners: I Love Sicilia e Arte.it
L’esposizione è stata realizzata grazie al contributo di: Fondazione Jobs, Gesap, Italmond, La Ponteggi Mobili, Laredo, Luan. Il vernissage sarà arricchito dai sapori e dagli odori siciliani delle prelibatezze offerte da Ape’n Bar: il meglio dello street food & drinks siciliani in una versione del tutto originale.

Head of Media Relations:
Giovanna Cirino +39 339 2030137

Contatti:
flaviavago1@gmail.com info.stefaniamorici@gmail.com

INFO:
Vernissage: mercoledì 13 giugno ore 19,00 Durata mostra: dal 14 giugno al 20 luglio 2018 Location: Palazzo Chiaramonte Steri, Piazza Marina 61

2017
08.04

THE LEADER IS PRESENT – San Francisco

The McLoughlin Gallery
is pleased to present

“The Leader is Present”

Max Papeschi Solo Exhibition

The McLoughlin Gallery presents The Leader is Present a solo exhibition of Italian artist Max Papeschi focusing on Kim Jong Un.
Max Papeschi proposes an alternative exhibition in which he is the curator who calls the most important (both live and dead) artists of modern and contemporary art who conquer the great leader through Kim-side-specific revisions of their most famous works.

The exhibition is part of the multimedial project Welcome to North Korea (welcometonorthkorea.org) that was created with the support of Amnesty International Italy to make know the crimes and the human rights violations perpetrated by North Korean regime.

Pretending to be the newly elected Ambassador of North Korea’s propaganda, Papeschi creates a fake campaign of sympathy that obviously aims to show the horrors of dictatorship through a lazy key.

Thanks to a series of installations, videos, exhibitions, performances and even board games and video games Max Papeschi re-creates a dystopic reality, in which the absurd atmosphere of Kim Jong Un’s country imprisons the visitor.
The concentration camp is a funny jumper-inflatable for kids called Pyongyang Playground, the mascotte of the country is the colorful bomb SpongeBomb, the board game “Guess Who?” is changed in “Guess Un?”, there are not Teletubbies but Kim-Tubbies and the videogame is a very psychological torture, you must play, but you can’t win, Kim wins always, obviously. The face of the Leader is everywhere like a Big Big Big Brother, but more dangerous, because, like a zombie, he infects everything, he’s on the TV, in the art, in the games, in the public spaces, in the videos, in the music.

This is Welcome to North Korea that arrives in the US on September 15 presenting the show The Leader is Present in San Francisco!

Special thanks to our main sponsor Simone Sacchi (Neon Gallery).

Photo Nadia Andreini

INFORMATION

Opening: September 16, 2017 3 pm – 5.30 pm

McLoughlin Gallery

49 Geary Street, Suite 200, San Francisco

Duration: September 15, 2017 – October 14, 2017

For more information, please 986-4799 or visit www.mgart.com

GALLERIST
Joan McLoughlin
joan@mgart.com

PROJECT MANAGER (Welcome to North Korea/The Leader is Present)
Flavia Vago

http://www.welcometonorthkorea.org/

#theleaderispresent
#welcometonorthkorea
#maxpapeschisoloshow

2017
04.27

THE LEADER IS PRESENT – Paris

Les premières œuvres de Max Papeschi dénoncent une société mondialisée et consumériste en transformant des icônes cultes de la pop culture et de la publicité en monstres qui perdent leurs effets rassurants pour approvisionner un cauchemar collectif.
Dans sa nouvelle exposition, THE LEADER IS PRESENT, il dénonce les horreurs de la dictature contemporaine en Korée du Nord.
Les camps de détention deviennent des terrains de loisirs où la monstruosité du régime de Pyongyang est déguisée par la propagande du régime grotesque.
Ce projet est soutenu par Amnestie Intenational Italie.

Vernissage:
le SAMEDI 20 MAI, à 18:30

Entrée libre

Le Point Ephemere, Canal St Martin, Paris
200 quai de Valmy, 75010 Paris, France

Max PAPESCHI’s first solo exhibition denounce a society globalized and consumerist by transforming icons of pop culture into monsters that lose their reassuring effects to collective nightmare.
With his new work, THE LEADER IS PRESENT, he tells the horrors of a contemporary dictatorship in North Korea.
The detention camps become recreational grounds and the viewer is projected into a parallel dimension where the monstrosity of the Pyongyang regime is disguised by the propaganda of the grotesque regime.
This project has the support of Amnesty International Italy.

Opening:
Saturday, May 20th, at 6:30 PM

Free entry

Le Point Ephemere, Canal St Martin, Paris
200 quai de Valmy, 75010 Paris, France

http://www.welcometonorthkorea.org/

2016
10.26

★ The Best Is Yet To Come – M.A.C. Milano ★

Fondazione Maimeri presenta

MAX PAPESCHI – THE BEST IS YET TO COME

Dal 15 al 26 Novembre 2016

OPENING: MARTEDÌ 15 NOVEMBRE 2016, ORE 18:30

Special Guest Star
DEVO’S Gerald Casale

M.A.C.
P.zza Tito Lucrezio Caro 1 MILANO

A cura di
Gerald Casale
Silvia Basta

Project Manager
Flavia Vago

Ufficio Stampa
PCM STUDIO

PR Support
Maria Campadel

Media Partner
ARTE.it

Otto anni di scandali, polemiche, successi mediatici e shows surreali, più di 50 mostre personali in tutto il mondo, una svastica gigante appesa sulla facciata di un palazzo, un video porno trasformato in opera d’arte, un matrimonio riparatore con la star della Disney, la vendita all’asta di sua madre, un’autobiografia grottesca pubblicata da Mondadori e la finta investitura ad ambasciatore della propaganda socio-culturale della Corea del Nord: tutto questo (e non solo) è Max Papeschi.

Votato alla sconsacrazione sistematica dei simulacri assolutisti di ogni genere, anche dello stesso “anticonvenzionalismo” dell’arte contemporanea, con schiettezza comunicativa e ironico egocentrismo Papeschi festeggia il suo compleanno artistico con la mostra “The Best Is Yet To Come!” in collaborazione con Fondazione Maimeri, presso il M.A.C. di Milano, martedì 15 novembre 2016.

Un percorso espositivo che comprenderà tutte le sue opere più note, alcune riproposte in versione gigantesca, il nuovo progetto installativo Welcome to North Korea e la proiezione di video d’arte e del video musicale realizzato insieme a Maurizio Temporin per il singolo “It’s all DEVO” di Gerald Casale. La star dei Devo, che sarà ospite d’onore alla serata d’apertura, è oltretutto curatore della mostra insieme a Silvia Basta di Fondazione Maimeri, mentre la parte operativa dell’evento è affidata a Flavia Vago, già project manager di Welcome to North Korea.

Per l’occasione verrà edito da Fondazione Maimeri un catalogo antologico, distribuito gratuitamente durante il vernissage.

Vedremo il meglio di Papeschi, sicuri che il meglio debba ancora venire!

“Working with the infamous Italian artist Max Papeschi was an exciting collaboration as satisfying as my early DEVO days.”
Gerald Casale

Ufficio stampa
PCM STUDIO
Via C. Goldoni 38 – 20129 Milano
press@paolamanfredi.com
Tel. +39 02 87286582

2016
08.31

THE LEADER IS PRESENT – Torino

Galleria SANT’AGOSTINO
è lieta di presentare

THE LEADER IS PRESENT
Un progetto di Max Papeschi

A cura di
Vanessa Carioggia e Caterina Musazzi

Dal 13 al 30 Settembre 2016

Casa d’aste Sant’Agostino c.so Tassoni 56, Torino

Vernissage: Martedì 13 Settembre ore 18:30 (Solo su invito)

In collaborazione con Amnesty International

Project Manager: Flavia Vago

Ufficio Stampa: Paola C. Manfredi PCM STUDIO

Il progetto Welcome to North Korea approda a Torino grazie alla collaborazione della celebre Casa d’aste Sant’Agostino che nella serata di martedì 13 settembre 2016 aprirà le sue porte per il vernissage presentato dalla Dott.ssa Vanessa Carioggia. L’inaugurazione sarà seguita dalla performance dalla ballerina Emanuela Boldetti in collaborazione con la violoncellista Cecilia Cello, entrambe esponenti di spicco del panorama artistico italiano.

Info:

info@santagostinoaste.it
(+39) 011.437.77.70
(+39) 011.430.38.28

http://www.welcometonorthkorea.org/


La Stampa, September 15, pag.57


Per tutta la durata della mostra, presso il negozio The Secret Home
in via Carlo Alberto, 40 sarà allestito il corner-store del brand Made in North Korea, merchandising ufficiale del progetto Welcome to North Korea, realizzato da Kahuna Project, parte del cui ricavato verrà devoluto ad Amnesty International Italia.

http://www.welcometonorthkorea.org/

2016
06.24

Leonardvs Arte presenta:

THE LEADER IS PRESENT

Mostra collettiva con:

Marina Abramovic, Maurizio Cattelan, Vanessa Beecroft , Piero Fornasetti, Lucio Fontana, Damien Hirst, Andy Warhol, Jeff Koons, Banksy

Il progetto è stato ideato per mostrare al mondo intero la bellezza, l’armonia, l’efficienza e la forza della prospera e potente nazione nordcoreana, la cui gloriosa storia è il frutto dello spirito eroico e indomito del suo popolo, devoto e fedele al Partito e al Leader e orgoglioso della propria Patria, ultimo baluardo anti-imperialista per la Pace.

Un Progetto di Max Papeschi

A cura di Rebecca Delmenico

Project Manager : Flavia Vago

Ufficio Stampa
PCM STUDIO
Via C. Goldoni 38
press@paolamanfredi.com








Photo by Carlo Baroncini

Informazioni pratiche:

Vernissage: Sabato 2 luglio 2016 ore 18.00

Bottega d’Arte Leonardvs
Vico Marina di Ponente 1-3-5
Sestri Levante (GE)
Tel – 0185 1772947
www.leonardsvs.it

Orari di apertura:
Da martedì a domenica.
10.30-13.00 e 16.30-19.30

L’esposizione è corredata da un catalogo disponibile su richiesta.